News
IT | EN
Le cicogne Biodomenica e Pendolaria avvistate nel mantovano
Le due giovani cicogne bianche, inanellate nei nidi a Zerbolò nell'ambito del programma di restocking, sono state avvistate dopo due anni probabilmente trascorsi in Africa

Biodomenica - anello colorato IFSL e anello metallico P-12652 - è figlia di IDAJ e IDAB, la prima coppia della neo-colonia del Centro Cicogne Cascina Venara, gestito da Legambiente Lombardia Onlus in collaborazione con il Consorzio Parco Lombardo della Valle del Ticino e il Comune di Zerbolò. E' nata nell'aprile 2007 ed ha lasciato il sito di nascita il successivo 8 agosto.
Secondo quanto comunicato dall'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - Ex INFS), che coordina a livello nazionale le attività di inanellamento e di raccolta dei dati, il 23 luglio 2009 è stata avvistata a Marmirolo, in provincia di Mantova.

Pendolaria - Anello colorato IHNF anello metallico P-12662 - è figlia di IDAC e IDAS, chiamati Bosforo - rilasciato presso il Centro Cicogne Cascina Venara - e Sahel - rilasciata  presso la Stazione di ambientamento per Cicogne bianche di Castiglione d'Adda (LO) - gestita da Legambiente Lombardia Onlus in collaborazione con il Consorzio Parco Adda Sud.
E' nata nel nido costruito alle porte dell'abitato di Zerbolò - alla sommità di un lampione - nell'ultima settimana dell'aprile 2007.
Sempre secondo quanto comunicato dall'ISPRA, Pendolaria è stata avvistata alla fine dello scorso marzo ed alla fine dello scorso maggio presso il Centro Cicogne del Mincio, gestito dal Parco del Mincio, nel comune di Goito (MN), Loc. Bertone.

Sono dati incoraggianti, che concorrono a dimostrare che le Cicogne bianche nate da coppie rilasciate sopravvivono in natura e non presentano condizionamenti comportamentali, uno dei presupposti fondamentali del programma di restocking in corso.

Sempre nella stagione riproduttiva appena terminata abbiamo registrato un altro dato importante: la prima riproduzione in natura con successo di una Cicogna bianca appartenente alla seconda generazione: IFSC, nato nel nido di Zerbolò da IDAC (m) e da una Cicogna bianca selvatica (f) nell'estate del 2006 e avvistato ripetutamente negli anni successivi nel torinese e presso il Centro Cicogne Cascina Venara di Zerbolò (PV).

Utente non registrato
utente:
password:
 
Legambiente è partner di
una alleanza per la
conservazione della biodiversità

il 5 per mille non ti costa nulla, ma può fare molto...
Le Aziende possono sostenere la tutela della Cicogna bianca. Le erogazioni liberali sono deducibili.
Un futuro sostenibile non è un sogno, dipende dal nostro impegno di oggi. Aiutaci a costruire un mondo capace di futuro.

Sostieni il programma nazionale di conservazione della Cicogna bianca.
Compila l'apposito form on-line. Il tuo avvistamento entrerà così a far parte del database nazionale degli avvistamenti di cicogne bianche.
Campagna nazionale di raccolta fondi per la conservazione della Cicogna bianca
Crediti     |      Mappa del sito     |      Termini d'uso     |      Privacy      © 2005 Associazione Olduvai Onlus Tutti i diritti riservati
Attenzione! Il sito su cui ti trovi non verrà più aggiornato in futuro. Per migliorare il servizio infatti Legambiente sta spostando tutta la comunicazione sul nuovo sito dell\'associazione. Potrai continuare a seguire i contenuti di questo sito e di altri su: http://lombardia.legambiente.it/. Ci scusiamo per il disagio. Legambiente Lombardia.